Easypedia: Libero

Libero è un giornale che informa gli italiani su come non scrivere un giornale. La testata sul muro l’hanno presa un po’ tutti i suoi lettori, ma la testata nasce nel 2000 dal giornalista Vittorio Feltri, famoso per il suo lavoro fatto con garbo ed assoluta classe. L’ex Repubblicano Oscar Giannino, una specie di Gabriele Dannunzio ma meno educato, ha affermato che questo quotidiano viene letto perché è l’unica voce fuori dal coro e dissociata dai partiti. Dopo questa affermazione è stato internato all’Arkham Asylum grazie all’intervento di Batman.

Libero fra i collaboratori ha Filippo Facci, il  brillante Giampiero Mughini e, saltuariamente e non stipendiati, Skeletor, Freddy Krueger e La Saponificatrice di Correggio.

Libero è famoso per aver supportato politicamente simpatiche persone e movimenti. Fra questi abbiamo Oriana Fallaci e i Riformatori Liberali. La Fallaci, secondo l’autorevole carta stampata, doveva diventare senatrice a vita e i Riformatori Liberali hanno tra i firmatari anche lo stesso Feltri. Tutto in famiglia. Ultimamente volevano candidare Venom alla Presidenza della Repubblica, presentando una lista di firme a favore dello scopo. Tra i firmatari:

  • Chuck Norris (lui c’è sempre).
  • Il Dottor Spok.
  • Jar Jar Binks.
  • La donna mostro di “Species” (1995).
  • Indiana Jones.

Una peculiare caratteristica di questo quotidiano è che ha un’ottima auto-campagna di promozione: Libero è sempre in mezzo a polemiche riguardanti razzismo e xenofobia. Sono dei grandi. Sono fuori dal coro! No alle solite campagne promozionali con i soliti mezzi, i soliti interventi editoriali buonisti e lallallalla….lellellelle….Libero è avanti (che ormai Avanti! è uguale a Libero, ndr), parliamo male di qualche islamico, così ci facciamo sentì, sennò chi cazzo ce compra?

Il Movimento Monarchico Italiano scelse il giornale come supplemento del loro organo stampa ufficiale, battendo sul tempo “Spartaaaaaaaaaa!”, periodico di Re Leonida e “Travagli della Moldavia”, periodico del  M.V.I. (Movimento Vigo Italia).

Libero e i partiti. Giannino è ancora in cella insieme al Joker perché, come scritto più su, ha decantato l’indipendenza di Lbero dai partiti. Solitamente esiste una linea editoriale che può avere benissimo un humus ideologico specifico (azzoooo…come scrivo colto!). Esistono giornali dichiaratamente schierati partiticamente e politicamente, altri no ed altri ancora che fanno l’occhiolino a qualche movimento o partito a destra o a sinistra. Libero ad un peculiare movimento politico attuale non fa solo l’occhiolino, ma anche:

  • Un massaggio ai piedi.
  • Il Ciobar.
  • L’abbonamento Premium.
  • Un regalo con un diamante per sempre ogni S. Valentino.
  • Il lavaggio dei piatti.
  • Pulizie per terra.
  • Le fettuccine col sedano e il sugo.
  • Il pane.
  • Il backup di tutti i dati informatici in caso di formattazione del Pc.
  • L’albero di Natale tutto addobbato e pronto da mettere in casa.
Caratteristiche da ricordare:
  • Per far sì che non si avverino tutte le affermazioni che dichiarano, andate in edicola, posate una mano sulla copia di Libero e dite “Klaatu Verata Nicto”.
  • Vittorio Feltri non si riflette nello specchio.
  • Dopo i diari di Mussolini, Liberò pubblicherà Gli Autoscatti di Italo Balbo e gli SMS di Junio Valerio Borghese.
  • Questo articolo è satirico, quindi se non avete senso dell’umorismo cambiate sito. Articolo 21 regna!
FRANCESCO PASANISI
Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...