MINIMARKET INDIANO NON PENSA MAI AI MARO’, POSTO A SEQUESTRO PENALE

food_minimarket_largeIl giudice Pipponero Sfasciafritti, del tribunale di Sbologna, ha posto sotto sequestro il minimarket di Rajeshij perchè, secondo un continuo monitoraggio fatto da polizia in borghese spacciatasi per clienti, il personale dell’esercizio commerciale non pensava mai ai Marò.

“Lavoravano in modo cinico e strafottente, pur essendo ospiti a casa nostra e di fatto connazionali dela gente che ha arrestato Latorre e Girone, i nostri ragazzi. Non li pensavano neanche una volta. Ragazzi, anche a distanza, non vi lasciamo soli”. Questo il commento di Giuseppaldo Sverginazzi, capo dipartimento di polizia.

Annunci

1 commento

  1. sento che io e te dovremmo collaborare…


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...