BALLOTTAGGIO LECCE, RUBERTI FA COMPROMESSO: VOTERA’ CON LA MATITA DI PIERO PELU’

In un post su Facebook di questa mattina, l’ex candidato sindaco Luca Ruberti, Lecce Bene Comune, ha espresso il suo palese dissenso circa il voto del ballottaggio che si svolgerà domani. Il noto politico locale ha poi ridimensionato il proprio afflato pasionario che prevedeva il personale annullamento al voto dopo l’apparizione in sogno di

Palmiro Togliatti, il quale lo ha redarguito circa l’importanza della scelta elettorale in base soprattutto allo sconfiggere gruppi di potere. Ruberti ora ha deciso che farà la propria scelta domani 25 giugno alle urne, ma userà la famosa matita di Piero Pelù, nota per esser stata cancellabile durante il refendum dello scorso 4 dicembre.

Annunci

COMUNALI LECCE, ISIS NON ATTACCHERA’ ITALIA POICHE’ TEME GILIBERTI

Un cablo di FichiLeaks arrivato da Castrì e firmato Califfato annuncia che l’Italia non sarà mai un bersaglio a causa della presenza del candidato sindaco Mauro Giliberti, voce dura ed autorevole del panorama istituzionale  del paese.

AL FIANCO DEI DISABILI, CANDIDATO GILIBERTI INCONTRERA’ HECTOR SALAMANCA

Dopo la buriana scoppiata a causa dell’incontro con Matteo salvini, leader della Lega Nord, Mauro Giliberti, candidato sindaco a Lecce per il centrodestra, ha fissato un incontro per domani pomeriggio presso i Teatini con Hector Salamanca, noto filantropo e presidente di un’associazione che si occupa di gravi disabilità.

MORTO NICKY HAYDEN, UNA SCIA CHIMICA GLI HA INIETTATO UN VACCINO

Il grande giornalista investigativo Giovanni Capocchione, autore di libri famosi e scomodi come “La Kasta, Le Autismi e La Vaccini” e “SCIKIMIKI BBERGOGNIA” e “!!!!111111!!1!”, ha svelato la segreta morte del noto sportivo: una scia chimica, durante la gara, planando in basso gli ha iniettato una dose di vaccino anti difterite che lo avrebbe ucciso sul colpo.

Di Maio: “Subito class action 5 Stelle sull’accaduto”.

VOCALIST DI MERDA SI UCCIDE, SU UN SUO BIGLIETTO: DOPO SUICIDIO SARO’ UN BRAVO CANTANTE

Guantanamo Bei, Barletta, Giangiorgetto Cantoammerda, frontman degli “Schifo Al Cazzo”, band che in paese ha raccolto pomodori marci in ogni live al sert comunale, si è tolto la vita all’età di 52 anni. Un biglietto accompagnava il cantante scomparso: “Dopo suicidio sarò bravo cantante”.

COMMERCIANTE IPOVEDENTE SPARA A RAPINATORE DI MATTINA: “CREDEVO FOSSE NOTTE”

Parapappero, stamane alle undici.

Barzanofio Noncivedo, commerciante che esercita nel centro storico, è stato vittima di un rapinatore, forse tossicodipendente. Il commerciante, per autodifesa, gli ha sparato uccidendolo. Ora, secondo la nuova legge, è proibito esagerare con la difesa personale nelle ore di luce, ma Barzanofio ha credeva fosse notte inoltrata.

“ADINOLFI DEVE PERDERE PESO”, IL SUO MEDICO LO FA SCIOPERARE CONTRO LA TAP

Il medico curante di Mario Adinolfi, tale Derescèpped, visto il continuo peso anomalo del noto ideologo e filosofo romano, ha ben pensato di fargli fare lo sciopero della fame contro la TAP.