BOLSONARO TELEFONA A MARINE LE PEN: “EHI MIGNOTTA, BELLO IL TUO PARTITO!”

Dopo la vittoria alle presidenziali in Brasile, Jair Bolsonaro, il nuovo presidente detto anche “il John Lennon di Pan Di Zucchero”, ha telefonato a Marine Le Pen, leader del Front National francese. Il politico si è complimentato con la deputata europea apostrofandola con il solito savoir faire che lo contraddistingue nei confronti delle donne.

BARISTA UCCIDE MOSCA CON UNA SCARPA PICCHIANDO SU DEI DOCUMENTI E VIENE TESSERATO ALLA LEGA

Gennaro Gargiulo,  barista nel bolzanese, durante un servizio al bancone, infastidito da una mosca, ha sfilato la sua scarpa abbattendola sull’insetto che si era posato su alcuni fogli di pratiche burocratiche. Il segretario locale leghista lo ha contattato un’ora dopo conferendo all’uomo la tessera onoraria del partito.

ASSOCIAZIONE NEUROLOGI INTRODUCE LA SCALA BOLSONARO PER LA MISURAZIONE DEI DISCORSI A CAZZO DURANTE UN COCCOLONE

Cerebraglio Capocchioni, capo dell’IINPM (Istituto Italiano Neurologi Più Meglio), da noto osservatore della realtà attuale, ha introdotto la scala Bolsonaro, basandosi sull’imminente ballottaggio brasiliano, per stabilire il livello di pericolosità di un danno neurologico in base ai contenutio dei discorsi pronunziati dal paziente.

NEOFASCISTA NEGA OLOCAUSTO A MANIFESTAZIONE ANTIABORTO: RICOVERATO IN STATO CONFUSIONALE

Succede a Strapachecca, nota roccaforte repubblichina in provincia di Rovino. Matteuccio Di Maggio Salviati, militante del Movimento Ascellare Italiano, durante la manifestazione antiabortista che si tiene ogni giorno nella piazza cittadina, ha dichiarato che l’olocausto nazista non è mai esistito. Dopo, è stato colto da un capogiro ed è svenuto. Ora è ricoverato all’Ospedale Valerio Borghese con una prognosi si dieci giorni.

ELEZIONI BRASILE, BOLSONARO A BARBONE: “NON TI CACO SENNO’ TI LAVO”

In vista del  ballottaggio fra Jair Bolsonaro, detto “il John Lennon di Rio” e Fernando Haddad (famoso per un complemento di luogo nel Salento), non mancano le frecciate argute e brillanti. Il candidato presidente della destra, quindi Bolsonaro, in un incontro con i quartieri poveri di Brasilia, ha espresso la frase che si può leggere nel nostro titolo all’articolo. Quel buontempone di Bolsy, così lo chiama la Le Pen affettuosamente su whatsapp, si è poi dato alle danze con delle ballerine che erano sul luogo.

LA ISOARDI NON METTE L’ACCHIAPPACOLORE IN LAVATRICE: TUTTE LE MAGLIETTE DI SALVINI ESCONO ROSSE PER CALZINO

Il Ministro dell’Interno aprirà un’indagine sull’infiltrato dei centri sociali gay, canne femministi che non hanno inserito, alla cassa del supermercato, l’acchiappacolore che la sua compagna aveva acquistato.

“Un atto beffardo ed antidemocratico. Prenderemo provvedimenti contro i buonisti” Tuona Salvini.

CAMBIANDO SERRATURE A PALAZZO CARAFA DIMENTICANO GILIBERTI CHIUSO IN BAGNO

Notizia di poco fa riguardante Palazzo Carafa in un clima post elettorale insolitamente teso. Arriva l’ordine dall’uscente amministrazione di cambiare serrature, oltre che all’assessorato all’Urbanistica, anche a tutto il municipio perché ora, col centrosinistra, non c’è più LVI quindi non si dorme più con le porte aperte. Nel cambio delle serrature suddette avevano dimenticato l’ex candidato sindaco Mauro Giliberti chiuso in bagno. Salvato poi dai pompieri.