Easypedia: Justin Bieber

Giustino Bieber (nato nel 1994-Boh) è stato un cantante, musicante e ameba canadese.

Bieber venne scoperto da Scooter Braun, il tizio si accorse di Giustino a causa di una puzza silenziosa durante la commemorazione della nascita del Canada.

L’olezzo di Bieber era così potente che fu postato su YouTube e si sentiva in odorama nei pc della gente. Scooter gli disse: “Matò, chi fa delle puzze come questa è una nuova promessa della musica moderna” e divenne suo manager. Giustino Bieber firmò un contratto con la SFMG (Strong Fart Media Group, tradotto Gruppo Medio di Puzze Potenti), fondata dallo stesso Scooter, insieme ad un Iveco, un’ape car ed una 5 porte.

Il primo singolo di Giustino, “My Fart 2.0”, fu il disco d’esordio vero e proprio. Fu pubblicato il 34 smarzo del 2009.

Il disco ricevette dapprima diverse pedate e graffi da compasso, poi, in seguito, dato che era così graffiato da essere
illegibile, scaturì un sospiro di sollievo nella Top 10 della sagra della servola a Merine.

Si narra che il disco facesse talmente cagare che negli Stati Uniti venne usato al posto delle stellette ninja dai servizi segreti.

Nel gennaio 2010 uscì il secondo singolo, “Baby”, titolo originale che precedette l’album. Il singolo in questione ebbe pure un video alle spalle e fu uno dei più discussi.

Si credeva, infatti, che Bieber facesse uso massiccio di wurstel e cacioricotta per via endovena e ciò lo portava, sul set, ad ululare come Tony Dallara tenendo in mano un depliant di una gita a Fiuggi in cui si davano in omaggio padelle ed un set per fonduta.
Bieber è stato più volte nominato dall’uomo medio mentre bestemmiava dopo aver urtato l’alluce alla branda del letto. Ebbe anche dei riconoscimenti. Ruby Rubacuori, infatti, lo riconobbe come escort coinvolta nel caso bunga bunga. Valle a spiegare che Giustino era maschio. Il Nostro, inoltre, vinse più volte svariati premi prestigiosi: Puzza Corporea 2010, Istigazione all’idiozia Comparata Awards e, che non ha fatto mai male a nessuno, una laurea honoris causa in Italia in scienze dei Capelli a Merda.

La vita di Bieber è stata intensa e giacente (voi direte “Che significa?” ah, boh).

Dopo un’infanzia travagliata (il famoso giornalista de Il Fatto Quotidiano stava sempre a casa loro, non chiedetemi perché), Giustino Bieber imparò a suonare il colon retto ed era interessato ai balli di Heater Parisi, ai portachiavi del Postal Market e al calcio….ricevuto da un cassintegrato incazzato di Termini Imerese al quale Bieber disse candidamente: “Beato lei che ha una famiglia numerosa, io sto sempre da solo sul mio triste Yatch”.

Crescendo, Bieber imparò innanzitutto a farsi i cazzi suoi (il maxillo facciale Dio solo sa quanto gli costò), poi a suonare il citofono, il piano (viveva in una palazzina) e infine le puzze, che gli valsero una fortunata carriera.

Nel 2007, a 12 anni, cantò la versione liscio di “Voglio Andare a vivere In Campagna”. La intonò in una fiera di paese in cui, fra il pubblico, c’era il famoso cassintegrato. Questi salì sul palco e gonfiò Bieber come un cotechino. In seguito rovinò i pezzi di svariati cantanti e li mise su YouTube. Ciò precedente al successo delle flatulenze di cui sopra.

Bieber fu trovato morto in una spiaggia di Punta Prosciutto. Secondo il detective Ludovico Strappaurina, il giovane artista è stato più volte percosso a mani nude da un energumeno. Dopo 34 anni risolsero il caso. L’operaio cassintegrato era nella stessa spiaggia, rimuginando sulla disperata situazione economica. Moriva di fame da settimane. Là vicino c’era Bieber con un cesto pieno di panini imbottiti e rosticceria varia. Il Nostro si avvicinò al cassintegrato e, addentando una scaccia siciliana, gli disse candidamente: “Non ha mangiato eh? Beato lei che può farsi un bel bagno, io sto morendo di caldo…”

FRANCESCO PASANISI

Annunci