CASO “BLUE WHALE”: MARCO MASINI FRA I SOSPETTATI

Il cantautore toscano, che tutti conosciamo come simbolo di spensieratezza ed ottimismo, è stato inserito fra i sospettati, a livello internazionale, circa il terrificante gioco “Blue Whale” che avrebbe portato alla morte per suicidio, oltre a più di cento ragazzini russi, anche un minorenne italiano.

Masini si è difeso consigliendo agli inquirenti di ascoltare “Vaffanculo” e “Disperato”, in modo da dissipare qualunque malignità sui testi scritti dal cantante. Dopo l’ascolto uno degli inquirenti si è tolto la vita.

Annunci