SEDIA A ROTELLE PARCHEGGIATA DAVANTI ALL’UFFICIO DI MONOSI. PERRONE CHIAMA I VIGILI

1508968_20160126_palazzo_carafa_1Il consiglere comunale di Lecce Attilio Monosi, detto anche il filantropo, tornando a casa da un campionato di basket paralimpico, ha ritrovato davanti al proprio ufficio comunale una sedia a rotelle parcheggiata. Allertati i vigili, da Paolo Perrone, per la rimozione del veicolo che evidentemente ostruiva il passaggio.

Annunci

IT SI TRASFORMA IN SALVEMINI E APPARE A PERRONE

Il celebre mostro/clown/demone Pennywise, protagonista del romanzo biografico “It”, scritto dallo storico Stefano Sire, sarebbe apparso nell’abitazione di Paolo Perrone nottetempo. L’ex sindaco, stressato da verdetti di Tar, da ricorsi sulla nuova giunta e dalla questione sul Pug, ha visto apparire davanti al suo letto Carlo Salvemini, il nuovo sindaco. In realtà si trattava del feroce clown che, come sappiamno, assume la forma delle nostre paure e delle nostre ossessioni.

LECCE, CENTRODESTRA ASSENTE A PROCLAMAZIONE CONSIGLIO. PERRONE: “TROPPE BARRIERE ARCHITETTONICHE”

Si è svolta in questi giorni la proclamazione dei neoeletti consiglieri comunali a Lecce. Dopo la decisione di assegnare il premio di maggioranza alla coalizione di Carlo Salvemini, ora sindaco, il centrodestra l’ha presa con il consueto aplòmb e sportività che da sempre l’ha contraddistinta (vedi le voci “serrature” e “ricorsi”).

Alla succitata proclamazione l’intera opposizione conservatrice era assente. Perrone, da sempre impegnato nel sociale, giustifica questo gesto con un importante appello di civiltà: “Noi eravamo assenti poichè a Palazzo Carafa ci sono troppe barriere architettoniche”.

CAMBIANDO SERRATURE A PALAZZO CARAFA DIMENTICANO GILIBERTI CHIUSO IN BAGNO

Notizia di poco fa riguardante Palazzo Carafa in un clima post elettorale insolitamente teso. Arriva l’ordine dall’uscente amministrazione di cambiare serrature, oltre che all’assessorato all’Urbanistica, anche a tutto il municipio perché ora, col centrosinistra, non c’è più LVI quindi non si dorme più con le porte aperte. Nel cambio delle serrature suddette avevano dimenticato l’ex candidato sindaco Mauro Giliberti chiuso in bagno. Salvato poi dai pompieri.