LECCESE “ABITUATO COSI'” NON PARCHEGGIA SOTTO PORTA DI CASA E MUORE

Tragedia a Lecce, zona centro storico. Giallorosso Poppitazzi, noto leccese “abituato così” acceso oppositore del nuovo sindaco, è morto improvvisamente a seguito dell’ordinanza sulla mobilità sostenibile, quindi contro il disordinato e selvaggio parcheggiare automobili. Non potendo espletare la propria abitudine folcloristica, il Poppitazzi, a seguito di un improvviso malore, è, quindi, spirato.

PARCHEGGI: SAVERIO TOMMASI A LECCE A SOSTEGNO DEI DIRITTI UMANI

Ne parla l’Onu, ne parla Amnesty International, ne pala la Comunità Ebraica e anche Medici Senza Frontiere e persino l’Unione Europea, ma il regime di Carlo Salvemini, ottenuto con un cruento golpe mandato avanti per mezzo di armi non convenzionali quali la sostituzione di spaghetti al sugo al posto delle rape ‘nfucate, non fa nessuna marcia indietro. L’eroico Popoletto Sanpistone, da decenni attivista per la pace ed i diritti umani, ha raccolto firme e lamentele di una minoranza etnica, precisamente i parcheggiosottocasesi. La terribile ordinanza comunale, contestata dalla Comunità Internazionale, che vieta di posteggiare il proprio veicolo soito il proprio domicilio “E’ violaZione dei diritti umani! -dichiara Sanpistone- e faremo giusiZia!”.

Il giornalista Saverio Tommasi sarà nel capoluogo salentino per girare un servizio a difesa dei parcheggiosottocasesi, per i quali c’è un conto Paypal su cui versare danaro affinchè riescano a finanziare la loro giusta battaglia.