E’ FATTA!

Un fantastico oscillare fra il 94 ed il 97% ha sancito che l’Italia è esausta di cavilli e manovrucce varie atte a far arricchire i ricchi, impoverire i poveri e intossicare tutti. Una duegiorni di democrazia partecipativa ed “orizzontale” (citando Travaglio)? Sì, ecco questa è sicuramente la prima considerazione da fare. Dopo 15/20 anni gli italiani prendono coscienza e vanno a votare per non distruggere il presente e non deflagrare il futuro dei propri figli. Sì, vanno alle urne, fosse anche nelle 48 ore fra le più assolate e da “voglia-di-mare” del 2011.
Il popolo sovrano (Democrazia, No?) non è stato, in altre parole, a guardare o cazzeggiare quando si è visto quasi soffiare da sotto il naso l’acqua, l’energia pulita e la legge uguale per tutti. I famosi “92 minuti di applausi” di fantozziana memoria sono per tutte quelle e tutti quelli che hanno anteposto Costituzione e buon senso a qualsiasi “Domenica Sportiva” o giornata alla “Baywatch”.
È instancabile la voglia di ringraziare le donne e gli uomini che hanno lavorato per le campagne referendarie e gli elettori; e che rimanga instancabile l’unità di un Paese contro proposte scellerate ed affariste.

CONGRATULAZIONI DA QUEGLI STRONZI DELLA EASY PHONEY PRODUCTION! 😛

FLYERONE NUMERO TRE, PER GLI AMICI SARDI

SECONDO FLYERONE! DOBBIAMO ESSERE IN TANTI! :)

IL FLYERONE PER IL REFERENDUM! DIFFONDETE!

Il 12 e 13 giugno votate e fate votare!


Caccia al Quorum @Zei, il video

ACQUA BENE COMUNE

Spot per il referendum contro la privatizzazione dell’acqua. Il 12 e 13 giugno votate Sì!

Ideato, scritto, diretto, interpretato e montato da Francesco Pasanisi.