DISCORSO DELLA MELONI A LECCE SI RIEMPIE DI ROMANI ULTRASESSANTENNI: “PENSAVAMO FOSSE CALIFANO”

Nell’ambito sicurezza alla stazione di Lecce, oggi l’onorevole Giorgia Meloni, conosciuta come fulgido esempio di progressismo, ha indetto una manifestazione. Appena la deputata, nota per il suo impegno verso i treni in orario, ha iniziato a fare il suo discorso, una frotta di romani sopra i sessant’anni si è presentata sul posto.

“Avevamo sentito quella voce e quell’accento e pensavamo fosse er Califfo” Ha detto ai nostri microfoni uno di loro.