VASCO ROSSI HA TOPPATO!

Apprendiamo con assoluto rammarico e nausea da mal d’auto che il noto “rocker” emiliano Vasco Rossi, sentendosi diffamato, ha fatto chiudere, grazie ai suoi avvocati, il sito satirico Nonciclopedia. E’ un atto, a nostro avviso, di assoluta barbarie specialmente se a farlo è chi, come Vasco, ha più di un’aggravante, ossia è rockstar (qundi libertà, ribellione e bla bla bla), laureato ad honorem in Scienze della Comunicazione e personaggio troppo celebre per non essere bersagliato dalla satira, la quale ha il “privilegio” di poter far ridere su politici, cantanti e vip in genere.

Vasco, perché non fai chiudere altri siti, tipo quelli che ti considerano una rockstar? Al tuo posto ci sentiremo offesi.

Questa è la petizione per aiutare Nonciclopedia:

http://www.petizionionline.it/petizione/salviamo-nonciclopedia-sosteniamo-la-satira/5163/be5360e49563a21aaa4f3a140768dce6

E questa, se volete, è una frasina da mettere sulla fanpage facebook del cantante, presa dal web: 

“Leggo con rammarico che a causa di una sua denuncia, e del comportamento poco collaborativo dei suoi legali, il sito Nonciclopedia ha dovuto chiudere.
Mi stupisce che un uomo come Vasco Rossi non tolleri di essere oggetto di uno scherzo innocente e preferisca privare con la forza migliaia di persone di un servizio di aggregazione e svago.
Nonciclopedia era una cazzata ma allo stesso tempo un piccolo patrimonio. Evidentemente la tolleranza per le leggerezze è un privilegio per pochi.
Sono cresciuto con mio padre che mi faceva ascoltare i suoi dischi e sono davvero deluso. Pensavo fosse un uomo migliore, con il senso dell’autoironia.
Ora mi chiedo se non sia anche lei l’ennesimo uomo in là con gli anni che non sa cos’è la rete e pensa di poterla controllare perché può permettersi avvocati costosi.
Ogni azione su Internet è sottoposta al giudizio di tutti, ne tenga conto.”

E per finire, ecco a voi Nonciclopedia oscurata dal famoso “rocker”:

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Nonciclopedia:Sospensione_del_servizio